Gf: Vi ricordate di Cristina Plevani?

Il Grande Fratello ha da un mese inaugurato la sua quindicesima edizione. Se ci pensate, la prima fu mandata in onda nel 2000 e vide la vittoria di Cristina Plevani. Quest’ultima si è allontanata dagli schermi subito dopo il periodo di successo e ora conduce una vita abbastanza umile. Non ci credete?

Ecco cosa ha detto in un’intervista: “In questi anni, in cui ho solo accarezzato l’idea di poter sfondare in tv senza mai riuscirci, ho fatto un po’ di tutto. la mia ultima occupazione è stata in unsupermercato, fino a poco tempo fa. Ho smesso di fare la commessa perché non amo stare ferma tante ore. Ho capito che quella non era la mia strada, anche se mi avevano fatto un contratto a tempo determinato con la possibilità che diventasse indeterminato. Ho rinunciato a 800 euro al mese per un part-time e sono tornata alla mia vita di sempre. Quando uscii dalla Casa ero molto spaventata, mi chiusi in casa per quasi un anno. Uscivo solo per lavorare nelle discoteche, ma non ho mai approfittato del ruolo di vincitrice del programma. Preferivo tornarmene a casa, fra le quattro mura della mia vita di sempre. Ho fatto anche delle televendite, ma senza mai fare quel passo in più.”

Biondo eliminato: sua madre attacca la Parisi!

Biondo è stato eliminato da Amici dopo una serie di sfide che lo hanno portato al centro di numerose discussioni. Come ad esempio con Heather Parisi la quale lo ha insultato con forti parole.

Prontamente è intervenuta la madre del cantante che ha risposto alle accuse della ballerina. Ecco alcune sue parole, rilasciate in una recente intervista: “L’aspetto più deplorevole nel suo comportamento è che lei abbia approfittato della posizione privilegiata di donna di spettacolo, nonché giudice della trasmissione, per esercitare in modo crudele e immotivato quell’attacco ad un ragazzo di 19 anni. Benché lei non abbia dimostrato che l’aggressione nei confronti di sua figlia abbia avuto in Simone l’esecutore materiale o il mandante morale, lo ha rimproverato aspramente come se ne fosse responsabile, senza consentirgli una replica. Associando così, di fatto, l’immagine di mio figlio ad un reato di cyberbullismo. Attenzione, non si parla di gossip, stonature, uso di Autotune, o altro, ma di reato. E la cosa è molto grave. Mi aspetto che prevalga in lei il sentimento di madre che la porti ad attuare un concreto gesto di riconciliazione nei confronti di Simone, con il quale tengo a ricordarle io non ho possibilità di contatti da quasi un mese”.