La cucina fa da padrona in TV: i migliori talent di cucina

Tanti i programmi di cucina che da dieci anni a questa parte vengono trasmessi in Tv sulle diverse emittenti televisive italiane. Questi programmi vengono man mano perfezionati, sempre più precisi nella spiegazione delle ricette, sempre più diversificati tra loro e soprattutto tra le versioni d’origine di altri paesi, giurie sempre più esigenti e presenti sempre più ricette di cucina di alta qualità e alto livello.

L’ambito culinario fa da padrone ed è l’elemento essenziale nei vari programmi televisivi, ma i format di questi programmi di cucina sono molto diversi tra loro.

  • Nonna Super Chef, in onda sul canale 65 del digitale terrestre ogni sabato alle 21:00, propone una cucina tradizionale. Le concorrenti, nonne chef, vengono anche spronate a reinventarsi in una cucina creativa. In base alle prove di creatività proposte durante il programma, abbiamo la possibilità di conoscere una cucina tipica di ogni parte d’Italia, tradizionale, ma ricca di novità grazie alla provenienza delle nonne, ogni nonna chef viene da una regione d’Italia diversa. Insomma adatto a chi vuole imparare nuove ricette allo stesso tempo tradizionali.

nonna super chef

  • Invece in Hell’s Kitchen Italia abbiamo qualcosa di completamente diverso. Aspiranti chef divisi in squadre, di solito uomini e donne, che si sfidano in prove di cucina e anche di servizio al tavolo presso il ristorante omonimo “Hell’s Kitchen” dove vengono supervisionati e giudicati dallo chef Carlo Cracco che durante il programma sottopone i concorrenti ad una forte pressione psicologica per spronarli a fare meglio ed ambire alla perfezione.
  • Un altro programma è Cucine da incubo dove lo chef Antonio Cannavacciuolo ha il compito di aiutare i ristoranti in crisi per scongiurare il rischio chiusura. Tra le diverse fasi lo chef ispeziona il ristorante nel suo aspetto estetico, quindi l’arredamento, nel suo aspetto igienico e soprattutto per la qualità delle proposte culinarie. Poi lo chef osserva il comportamento dello staff durante il servizio serale per individuare gli errori commessi in modo tale da effettuare un restyling completo a tutta l’attività. La differenza tra il format italiano e quello originale è che in questo lo chef Cannavacciuolo nell’ideazione del nuovo menù per il ristorante illustra una o più ricette, passo passo anche per i telespettatori a casa.
  • Il più grande pasticcere è la versione italiana del talent francese dedicato alla pasticceria dove si realizzano dei dolci secondo un tema scelto dai giudici o tramite una prova in esterna dove si creano dessert per un evento particolare. Prove di creatività e di abilità ci mettono in contatto con il mondo dell’alta pasticceria rendendola più vicina a noi comuni mortali che non sappiamo neanche creare una semplice tiramisù.