Sgomberi Milano – A chi affidarsi?

Siete consapevoli dello stress che porta con sé lo sgombero del vostro appartamento a Milano e il successivo trasloco? Siete consapevoli del caos in cui vivrete per qualche giorno, impacchettando tutto ciò che è fragile, inscatolando tutta la roba che avete in casa?

Sgombero Appartamento Milano

sgombero appartamento milano

Se volete fare tutto da soli dovrete comunque contattare qualcuno che vi aiuti nel trasporto e nello spostamento degli elettrodomestici pesanti.

Potreste farvi male per non parlare della stanchezza e della pressione che vi metterà addosso tutto questo periodo. Per riprendervi da questo evento dovreste piuttosto pensare di prenotare un weekend in una SPA altrimenti rinuncerete ancora prima di iniziare a sistemare il tuo nuovo appartamento dopo il trasloco.

Lo sgombero e il trasloco di un appartamento a Milano o dintorni non è per niente facile da fare e non facile occuparsene al meglio, soprattutto se non siete professionisti del settore e se insistete con il tenere tutto sotto controllo, con il voler fare da soli questo trasloco vi porterà un stress non indifferente se non qualcosa di più grave.

La vostra “medicina” o meglio ciò di cui avete bisogno è Milano Sgomberi.

Milano Sgomberi è tutto ciò che vorremmo trovare in un’azienda che si occupa di sgomberi e traslochi e anche di più. La serietà con cui opera si può notare già dai primi contatti, una volta richiesto il preventivo e accettato, un referente di zona vi verrà assegnato e vi seguirà per tutta la durata del rapporto lavorativo. Attraverso il suo numero di telefono potrete porgli qualsiasi quesito o dubbio in qualsiasi momento.

Milano Sgomberi vi fornirà scatole e imballi di tutte le dimensioni adatti a trasferire qualsiasi tipologia di merce nella maggior sicurezza possibile. Se vorrete Milano Sgomberi potrà aiutarvi anche nell’imballo di tutti in contenuti.

Si occuperanno di smontare nel modo corretto i vostri mobili, perché come spesso accade a smontarli, bene o male, ci riusciamo tutti, il problema sorge dopo quando dobbiamo rimontarli e proprio quando sembra essere andato tutto per il meglio ci accorgiamo che così non è. Questo è dovuto al fatto che mobili che abbiamo da diversi anni subiscono dei cambi di struttura con il tempo che modificano la portata. L’azienda si occuperà di questo tipo di problema al posto vostro perché loro sanno come evitare questo tipo di problema!

La qualità del servizio è ormai assicurata da i numerosi clienti che l’azienda ha avuto in tutti questi anni di esperienza. Milano Sgomberi inoltre ti offre altri numerosi servizi sempre inerenti allo sgombero di un appartamento, come la pulizia finale, l’imbiancatura e tanto altro in modo tale che tu, cliente, non debba contattare nessun’altra impresa, penseranno a tutto loro e ti forniranno un servizio “Chiavi in mano”.

Il tuo trasloco passerà in pochissimo tempo e senza lasciarti addosso lo stress e il caos che può portarti una normale trasloco, è tutto diverso se ti affidi a Milano Sgomberi. Che aspetti, affidati a Milano Sgomberi per un servizio senza eguali, visita il loro sito web www.sgomberimilano.it.

La cucina fa da padrona in TV: i migliori talent di cucina

Tanti i programmi di cucina che da dieci anni a questa parte vengono trasmessi in Tv sulle diverse emittenti televisive italiane. Questi programmi vengono man mano perfezionati, sempre più precisi nella spiegazione delle ricette, sempre più diversificati tra loro e soprattutto tra le versioni d’origine di altri paesi, giurie sempre più esigenti e presenti sempre più ricette di cucina di alta qualità e alto livello.

L’ambito culinario fa da padrone ed è l’elemento essenziale nei vari programmi televisivi, ma i format di questi programmi di cucina sono molto diversi tra loro.

  • Nonna Super Chef, in onda sul canale 65 del digitale terrestre ogni sabato alle 21:00, propone una cucina tradizionale. Le concorrenti, nonne chef, vengono anche spronate a reinventarsi in una cucina creativa. In base alle prove di creatività proposte durante il programma, abbiamo la possibilità di conoscere una cucina tipica di ogni parte d’Italia, tradizionale, ma ricca di novità grazie alla provenienza delle nonne, ogni nonna chef viene da una regione d’Italia diversa. Insomma adatto a chi vuole imparare nuove ricette allo stesso tempo tradizionali.

nonna super chef

  • Invece in Hell’s Kitchen Italia abbiamo qualcosa di completamente diverso. Aspiranti chef divisi in squadre, di solito uomini e donne, che si sfidano in prove di cucina e anche di servizio al tavolo presso il ristorante omonimo “Hell’s Kitchen” dove vengono supervisionati e giudicati dallo chef Carlo Cracco che durante il programma sottopone i concorrenti ad una forte pressione psicologica per spronarli a fare meglio ed ambire alla perfezione.
  • Un altro programma è Cucine da incubo dove lo chef Antonio Cannavacciuolo ha il compito di aiutare i ristoranti in crisi per scongiurare il rischio chiusura. Tra le diverse fasi lo chef ispeziona il ristorante nel suo aspetto estetico, quindi l’arredamento, nel suo aspetto igienico e soprattutto per la qualità delle proposte culinarie. Poi lo chef osserva il comportamento dello staff durante il servizio serale per individuare gli errori commessi in modo tale da effettuare un restyling completo a tutta l’attività. La differenza tra il format italiano e quello originale è che in questo lo chef Cannavacciuolo nell’ideazione del nuovo menù per il ristorante illustra una o più ricette, passo passo anche per i telespettatori a casa.
  • Il più grande pasticcere è la versione italiana del talent francese dedicato alla pasticceria dove si realizzano dei dolci secondo un tema scelto dai giudici o tramite una prova in esterna dove si creano dessert per un evento particolare. Prove di creatività e di abilità ci mettono in contatto con il mondo dell’alta pasticceria rendendola più vicina a noi comuni mortali che non sappiamo neanche creare una semplice tiramisù.

Malena: rimprovero in studio

Malena, pornostar e concorrente all’Isola dei Famosi 2017 si è un pò lasciata andare nell’ultima diretta avvenuta martedì 4 aprile. Spesso ha utilizzato questi doppi sensi che l’hanno resa sempre simpatica e mai volgare, ma l’ultima volta non è stato così. Accusata da Giulio Base di aver voltato le spalle agli uomini del gruppo e di essere arrivata in finale ha risposto così: “Volevo soltanto dire che quando Giulio ha detto ‘ce l’ha messa a quel posto, se devo continuare…’ fino adesso l’ho preso sempre io. Una volta tanto scusate, al lavoro non faccio altro che prenderlo”. La Marcuzzi ha chiaramente provato a ridimensionare la battuta ma come se non bastasse Malena dopo aver scampato il televoto ha detto “Se non supero la nomination, alla fine non sono più la regina del doppio anale…”.

Alla fine della puntata la Marcuzzi, sicuramente sollecitata dalla produzione ha ribadito: “Vi voglio dire che siamo sempre in un contesto di un reality.Quindi cercate un pochino di moderare il linguaggio, per favore. Ci sono dei doppi sensi che sono un pochino troppo forti, secondo me. Se puoi moderare il linguaggio mi faresti un piacere”

Claudio Sona torna con il suo ex Juan?

Da quando Claudio Sona e Mario Serpa, la prima coppia uscita dal trono gay di Uomini e Donne, si sono lasciati le cose sono molto cambiate. I due chiarivano qualche settimana fà di essersi lasciati di comune accordo perchè c’erano dei problemi da parte di entrambi. Dopo questo qualche giorno fa, sui social, vediamo Claudio a cena col suo ex, Juan Fran Sierra, e questo ha fatto molto discutere sia i suoi fan che Mario. L’ex corteggiatore ha subito pubblicato “Accadono cose che sono come domande.. passa un minuto oppure anni e poi la vita risponde #beyourself” Il riferimento a Claudio è molto chiaro anche l’hastag “beyourself” usato da entrambi in passato è un chiaro riferimento.

Ma non finisce qui e Claudio finalmente risponde: “Non ho una relazione con Juan e lui non ha nulla a che fare con la fine della relazione tra me e Mario, che vi posso garantire è dipesa da ben altri motivi che, per rispetto, non dico” poi ha continuato con un’evidente frecciatina all’ex Mario Serpa “Infangare il prossimo piuttosto che cercare di affermare sè stessi è facile ma non è un #beyourself. Non prendo in giro nessuno sto soltanto andando avanti con la mia vita“.

Violata la privacy di Emma Watson

Nel mirino degli hacker è finita anche l’attrice Emma Watson, alcune delle sue foto private di una prova costume che conservava da qualche anno, sono state diffuse sul web. Pare però che alcune siano autentiche, ma l’attrice ha negato che ci siano foto autentiche riportanti un nudo integrale. L’attrice tramite il suo portavoce ha anche raccontato che i suoi avvocati sono già al lavoro per la denuncia contro ignoti.

La Watson, adesso nelle sale con il film “La bella e la bestia”, è una delle attrici più attive nella difesa dei diritti delle donne e nelle sue interviste parla spesso di diritti civili e di femminismo ed è proprio per questo che spesso è stata criticata e oggetto di campagne d’odio online. Infatti, dopo il furto di foto private delle sue colleghe attrici, avvenuto nel 2014, fu creato un timer su internet intitolato “Emma sei la prossima” anche se poi il timer si rivelò una bufala.

Moreno in lacrime a l’Isola dei Famosi

La puntata di ieri dell’Isola dei Famosi è stata molto difficile e ha messo a dura prova il concorrente Moreno Donadoni. Moreno è stato accusato del ritiro di Massimo Ceccherini per via del presunto insulto che Raz Degan avrebbe pronunciato nei confronti di sua moglie e che Moreno, per ripicca, avrebbe riferito a Ceccherini. Durante la settimana, è sembrato, più volte, a detta dei suoi colleghi naufraghi, “falso”. Questo giudizione, a quanto pare, è stato condiviso anche da una parte di pubblico che durante i collegamenti lo ha spesso fischiato. Durante la puntata il suo umore era davvero a terra e probabilmente per questo la produzion, verso fine puntata, la conduttrice Alessia Marcuzzi gli ha permesso di parlare con sua madre. Il rapper italiano è scoppiato in lacrime come un bambino non appena ha sentito la voce di sua madre Patrizia. La donna ha cercato di tirarlo su e lo ha incoraggiato ad andare avanti e a “farsi i c**** suoi che così campi cent’anni” le ha detto.

Ad Imola, il Primo Cittadino dice basta alle pubblicità che non rispettano la donna

Il sindaco Daniele Manca dice basta all’affissione dei manifesti pubblicitari sessisti con un regolamento comunale. Numerose sono le pubblicità con i doppi sensi o con foto di parti del corpo femminile che ammiccano i passanti.

Naturalmente dietro queste idee c’è chi ha l’intenzione di attirare l’attenzione sul prodotto o sul servizio che sta pubblicizzando, il tutto, però, fatto con pochissimo rispetto verso le donne. Questi manifesti offendono non solo le donne ma l’intera comunità. Per questo il sindaco ha deciso di fissare dei paletti per il rispetto della decenza e della civiltà. Il testo è stato scritto prendendo spunto dal “Codice di Autodisciplina della comunicazione commerciale” che le agenzie di pubblicità italiane si sono date già nel 1966.

L’articolo 9 di questo codice, infatti, dice che la pubblicità “non deve contenere affermazioni o rappresentazioni di violenza fisica o morale o che debbano ritenersi indecenti volgari e ripugnanti”.

Questi paletti, quindi, esistono già e che alcuni li hanno dimenticati. Il Primo Cittadino di Imola ha pensato bene di ricordarli a tutti, “si tratta di un’iniziativa di salute pubblica” ha dichiarato il sindaco “anche la pubblicità deve rispecchiare i valori di civismo e rispetto della nostra comunità”.

Roberta Giarrusso ha rischiato di perdere la sua bambina!

Da qualche giorno Roberta Giarrusso ha reso nota la sua gravidanza di quattro mesi. La bambina che sta per avere con il suo compagno, produttore Riccardo Pasquale si chiamerà Giulia. “È un nome che mi porta fortuna e piace a entrambi. In molti ruoli ho avuto quel nome e mi ha sempre ispirato l’idea di una donna forte e sensibile, come vorrei fosse mia figlia” ha detto l’attrice.

Un dettaglio che però non sapevamo e che si è spaventata molto all’inizio della gravidanza e ha rischiato di perdere la sua bambina. Al primo mese di gravidanza stava registrando una serie di 22 puntate e ebbe una emorragia interna che la obbligò a stare a letto per due mesi. Per fortuna Roberta oggi ha potuto dire queste parole: “Ce l’abbiamo fatta! Lei è rimasta attaccata “con le unghie e con i denti” alla sua mamma”.

Oggi Roberta Giarrusso e il suo compagno si godono tranquillamente la gravidanza e non vedono l’ora di conoscere la piccola Giulia!

A Padova in un locale si premiano i genitori dei bambini educati attraverso uno sconto

Il sollievo provato da Antonio Ferrari nel vedere una famiglia a tavola, nel suo ristorante a Padova, dove i bambini erano seduti al tavolo educatamente senza gridare e correre tra i tavoli gli ha fatto venire in mente l’idea di premiare questi genitori attraverso uno sconto sul conto. “Ho copiato l’idea da un locale di Miami dove sono stato pochi mesi fa. Ero lì in vacanza, si può sempre imparare qualcosa di nuovo. Mi piacque molto e domenica l’ho fatto anch’io” ha detto il proprietario.

Il signor. Ferrari ha fatto ben capire di non voler trasformare la cosa in un’ offerta commerciale ma resterà un gesto semplice e spontaneo, “Non mi va di passare per quello che giudica gli altri, perché immagino quanto possa essere difficile fare il genitore oggi”.

E’ chiaro che come dice qualcuno “il locale è pubblico” e quindi si può fare quello che si vuole, ma la realtà è che queste stesse persone convinte di ciò sono le stesse che non si rendono conto della differenza tra un locale e un parco giochi e soprattutto non si rendono conto delle regole basilari imposte dalla buona educazione.

Una valanga in provincia di Cuneo travolge escursionisti causando una vittima

Un’altra valanga colpisce in Italia, e questa volta siamo nella provincia di Cuneo dove a Demonte si è staccata una grossa massa di neve che ha travolto un gruppo di escursionisti. Siamo in località Fontanile, al di sopra di Bergemoletto.

La neve ha travolto il gruppo di compagni escursionisti, tra i quali ha avuto la peggio uno di loro, morto sotto la coltre di neve scesa su di loro. Tutti insieme i compagni della vittima hanno prima cercato di estrarlo dall’accumulo di neve, nel frattempo che i soccorsi arrivassero dopo l’allarme lanciato dagli escursionisti stessi.

Nei giorni scorsi, ci sono stati forti nevicate che hanno decretato uno stato di alto rischio valanghe nella zona, infatti la zona è stata denominata “a forte rischio valanghe” passando dal precedente “marcato rischio valanghe”. Sul posto i soccorsi si sono mossi con un elicottero del 118 e sul posto presente anche il soccorso alpino e la guardia di finanza.

Oltre alla vittima, gli altri componenti del gruppo escursionistico sono rimasti tutti illesi.