Bergoglio: “L’Italia ha un cuore generoso!”


La lotta contro i pregiudizi legati al fenomeno dell’immigrazione è senza fine. Ma bisogna ammettere che negli ultimi anni, in Italia si sono visti dei leggeri cambiamenti positivi: molte più accoglienze ed integrazioni. A tal proposito, Papa Francesco ha voluto esprimere la sua opinione, ringraziando anche il nostro Paese per i piccoli passi avanti:

“Non si può dimenticare la situazione di famiglie spezzate a causa della povertà, delle guerre e delle migrazioni. Abbiamo fin troppo spesso dinanzi ai nostri occhi il dramma di bambini che da soli varcano i confini che separano il sud dal nord del mondo, sovente vittime del traffico di esseri umani. Pur riconoscendo che non sempre tutti sono animati dalle migliori intenzioni, non si può dimenticare che la maggior parte dei migranti preferirebbe stare nella propria terra, mentre si trova costretta a lasciarla a causa di discriminazioni, persecuzioni, povertà e degrado ambientale.”

Ed ha aggiunto: “Desidero poi esprimere particolare gratitudine all’Italia che in questi anni ha mostrato un cuore aperto e generoso e ha saputo offrire anche dei positivi esempi di integrazione, il cui auspicio è che le difficoltà che il Paese ha attraversato in questi anni, le cui conseguenze permangono, non portino a chiusure e preclusioni, ma anzi ad una riscoperta di quelle radici e tradizioni che hanno nutrito la ricca storia della Nazione e che costituiscono un inestimabile tesoro da offrire al mondo intero”.

Stefano De Martino: “Mai più insieme a Belen!”

Stefano De Martino e Belen Rodriguez potrebbero tornare insieme? Secondo molte voci del gossip sì, stando a delle dichiarazioni ambigue fatte recentemente dalla bella argentina e che facevano pensare ad una rottura con il suo attuale compagno. Ma a quanto sembra tra i due va tutto a gonfie vele e Stefano De Martino resta solo un dolce ricordo, oltre ad essere il padre del loro figlio Santiago: “Sono diventato papà a 23 anni, molto presto, ma sono felice, lo desideravo”, afferma l’ex ballerino di Amici.

Ma a proposito della sua vecchia storia d’amore con la Rodriguez, ha detto così: “Abbiamo un rapporto pazzesco, quando siamo soli mi sembra di stare con un adutlo. Lui ha capito tutto quello che è successo della separazione, anche perché non gli abbiamo nascosto mai. Il regalo più grande che potete fare ai figli è dire la verità, nascondendo loro rischi che travisino la verità. Non credo che tornerò con Belen, ma non per essere dissacrante, abbiamo passato entrambi periodi di alti e bassi, abbiamo sofferto per la separazione. Io sono arrivato alla conclusione, e credo anche Belen, che le soluzioni sono in avanti. Mille volte ho provato guardarmi indietro, ma la felicità è sempre nel futuro.

Il progetto politico di Renzi!

Investimenti, crescita ed occupazione sono le chiavi del successo secondo Renzi. Ecco cosa ha detto in una recente intervista, in pieno clima elettorale:

“Sbaglia chi dice che la vera minaccia in Europa sono i populismi: la vera minaccia in europa è l’assenza della politica, il fatto che le regole vengano scritte senza affidarsi al principio democratico. L’ Europa è un crocevia di trasformazioni epocali in cui occorre la politica, noi vi diciamo che se c’è la buona politica le cose cambiano, se c’è chi urla più forte vincono i piccoli egoismi. Vogliamo più investimenti per rilanciare la crescita e l’occupazione, mettendo in discussione il dogma dell’austerity e dicendo che non si viaggia a ritmi della crescita del sud est asiatico senza avere la capacità di investire sul capitale umano e sull’innovazione. Rafforzamento quindi del bilancio europeo con un bilancio unico e una moneta unica. per questo necessario è un ministro delle Finanze europeo. Chi vota a centrodestra ed è moderato vuole veramente consegnare la guida dell’Italia con le elezioni del 4 marzo al delfino di Marine Le Pen, Matteo Salvini? Come potete pensare di lasciare con il vostro voto il Paese a trazione leghista. Il voto del 4 marzo è cruciale nella costruzione dell’Europa”.

Legamento d’amore: a cosa serve?

“Per un’ora d’amore non so cosa farei” recita una celebre canzone dei Matia Bazar. Nella vita di ognuno ci sono molti fattori importanti che determinano il soddisfacimento di vari bisogni, e per l’essere umano in generale uno dei bisogni primari è quello affettivo.

Tutti durante la propria vita, hanno avuto il privilegio di provare amore e ricevere amore, legarsi a una persona e condividere esperienze ed emozioni che hanno creato una situazione di benessere generale.

Tuttavia, come spesso accade, ci sono fattori ambientali come lavoro, famiglia, salute, idee e cultura che spesso pongono fine a delle relazioni d’amore, forse non così forti da superare tali difficoltà.

Nella società attuale sempre più persone dopo aver vissuto relazioni sentimentali intense e durature negli anni della giovinezza, si ritrovano single in età adulta quando le pressioni dell’ambiente circostante mettono a dura prova quello che è il legamento d’amore della coppia.

Come si riparte a 35-40 anni dopo anni abituati a star da soli? Come si riesce ad aprirsi nuovamente ad una nuova esperienza sentimentale intensa senza paura di fallire?

Le brutte esperienze ci segnano profondamente, ci fanno dubitare degli altri ma soprattutto di noi stessi e questo impedisce a tante persone di spiccare il volo e finalmente sciogliere tutti i blocchi che ostacolavano l’avvio di relazioni d’amore. Dubitare di sé stessi indebolisce quello che è il campo energetico personale, che come in molti sanno, è il biglietto da visita invisibile di ogni individuo.

Come la cultura orientale ci insegna, l’essere umano è un essere anche energetico, il cui equilibrio è fondamentale per il suo stato di benessere. Questo equilibrio viene continuamente intaccato quotidianamente dagli accadimenti nell’ambiente che ci circonda, e come detto sopra, anche l’equilibrio sentimentale va preservato.

Un gruppo di italiani che hanno avuto il privilegio di apprendere le antiche pratiche energetiche orientali, ha fuso l’immediatezza della cultura occidentale con la potenza di quella orientale creando un portale www.spiritualshop.it che permette a chiunque di trarre benefici energetici tramite dei manufatti sacri deditamente preparati per l’utilizzo che l’interessato vuole fare dell’oggetto.

Proprio nel contesto sentimentale, un oggetto di straordinaria bellezza, il legamento d’amore, è un manufatto energizzato potentemente di energia positiva che aiuta coloro che ne fanno uso a modificare e potenziare il loro campo energetico positivizzandolo e rendendolo utile affinché venga naturale la predisposizione ad aprirsi emotivamente a dare e ricevere amore senza timori e liberandosi dai blocchi emotivi. Il legamento d’amore è un manufatto unico, artigianale e assolutamente non prodotto industrialmente: proviene direttamente dai luoghi sacri della Tailandia ed è un oggetto di assoluto valore spirituale.

La trovata di questo gruppo di persone molto legate alla cultura orientale e alla vita dal punto di vista olistico, è assolutamente geniale: permettere alla gente occidentale di accedere a conoscenze qui assolutamente ignorate, permettendo alla propria energia di migliorare la vita di tutti i giorni.

legamento d'amore

Il legamento d’amore possiamo definirlo un catalizzatore, un acceleratore di un processo naturale di positivizzazione della propria energia che, nel caso in cui si debba riequilibrare la propria energia autonomamente, sarebbero richiesti molti sacrifici e soprattutto, la capacità di gestire conoscenze difficili da acquisire: il semplice utilizzo di un manufatto così potente fa sì che la propria energia si positivizzi e agisca sulle interazioni giornaliere di chi ne fa utilizzo, riuscendo a stabilire un vero legamento d’amore con la persona amata.

G7 a Taormina: eccezionali misure di sicurezza, sbarchi bloccati

Taormina ospiterà il 26 maggio il G7 e le misure di sicurezza aumentano in maniera esponenziale: la direttiva, firmata da Franco Gabrielli, capo della polizia, impegnerà circa 8.000 uomini contro le minacce terroristiche, sia sul campo e quindi nelle aree a terra, sia per la sicurezza informatica.

La sicurezza non fa sconti neanche ai naviganti, infatti la navigazione sarà gradualmente limitata in maniera sempre più rigida all’avvicinarsi dell’evento diplomatico: il tratto di mare tra Taormina e Giardini Nexos sarà interdetto. Gli sbarchi da Messina saranno man mano limitati dal 15 maggio in poi, alternando le interdizioni tra i maggiori porti siciliani al fine di non congestionare il traffico navale.

Una specifica direttiva riguarda il pericolo costituito da eventuali atacchi informatici, i quali impegneranno in una massiccia operazione di controllo la polizia postale, la quale sarà affiancata da degli esperti statunitensi i quali presteranno il loro appoggio con delle linee esclusive al fine di proteggere la delegazione di Trump.

Ovviamente come accaduto già nel precedente appuntamento del G7 a Bari, forte dispiegamento a terra di forze dell’ordine per il controllo della circolazione stradale, con numerosi blocchi stradali sulle principali arterie.

Cresce la raccolta di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (raee) nel 2017

Giorgio Arienti, direttore generale di Ecodom, spiega l’aumento significativo dei quantitativi di Raee raccolti nei primi tre mesi del 2017. Cosa sono i Raee? Riguardano proprio i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche che pare, nei primi tre mesi del 2017, siano aumentati. Sono state trattate più di 26 mila tonnellate di rifiuti, un 40% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Questo probabilmente è dovuto sia alla maggiore consapevolezza ambientale che cittadini italiani stanno acquisendo, sia un interesse minore per i rifiuti elettrici ed elettronici da parte del mercato parallelo ossia di quei soggetti interessati al rame, ferro e alluminio più che all’ambiente a causa del basso e soprattutto instabile valore delle materie prime.
La Lombardia, l’Emilia Romagna e la Toscana sono le regioni in cui Ecodom ritira maggiori quantità di Raee, al Sud è invece la Sicilia.
Nnonostante l’aumento così rilevante la macchina operativa di Ecodome, ossia il consorzio italiano di gestione dei rifiuti di questo tipo, mantiene gli abituali livelli di eccellenza.

Chicco Nalli lascia “Detto Fatto” per…

In questi giorni si parlava tanto dell’abbandono di Chicco Nalli al programma di Rai2 “Detto fatto”. Chicco è un famoso hair stylist e marito di Tina Cipollari, opinionista di Uomini e Donne, proprio dove i due si sono conosciuti e innamorati. Sono sposati dal 2005 e hanno tre figli.

Motivazioni chiare sull’addio al programma di Caterina Balivo non ci sono state ma Chicco o ‘Kikò’, com’era denominato il suo spazio nel programma, ha spiegato che ringrazia la Rai e il programma ma per vari incomprensioni e cose che non gli sono piaciute non era più possibile per lui continuare a lavorare lì. Ha precisato che nessuno l’ha mandato via.

Oggi arriva la notizia, tramite Facebook, del suo arrivo a Pomeriggio 5, da Barbara D’Urso dove comparirà con delle novità. Nel video ringrazia tutti e poi dice: “Le proposte, quelle belle, vengono accettate con serietà” e continua “E’ come se tornassi a casa mia, a canale 5

Malena: rimprovero in studio

Malena, pornostar e concorrente all’Isola dei Famosi 2017 si è un pò lasciata andare nell’ultima diretta avvenuta martedì 4 aprile. Spesso ha utilizzato questi doppi sensi che l’hanno resa sempre simpatica e mai volgare, ma l’ultima volta non è stato così. Accusata da Giulio Base di aver voltato le spalle agli uomini del gruppo e di essere arrivata in finale ha risposto così: “Volevo soltanto dire che quando Giulio ha detto ‘ce l’ha messa a quel posto, se devo continuare…’ fino adesso l’ho preso sempre io. Una volta tanto scusate, al lavoro non faccio altro che prenderlo”. La Marcuzzi ha chiaramente provato a ridimensionare la battuta ma come se non bastasse Malena dopo aver scampato il televoto ha detto “Se non supero la nomination, alla fine non sono più la regina del doppio anale…”.

Alla fine della puntata la Marcuzzi, sicuramente sollecitata dalla produzione ha ribadito: “Vi voglio dire che siamo sempre in un contesto di un reality.Quindi cercate un pochino di moderare il linguaggio, per favore. Ci sono dei doppi sensi che sono un pochino troppo forti, secondo me. Se puoi moderare il linguaggio mi faresti un piacere”

Claudio Sona torna con il suo ex Juan?

Da quando Claudio Sona e Mario Serpa, la prima coppia uscita dal trono gay di Uomini e Donne, si sono lasciati le cose sono molto cambiate. I due chiarivano qualche settimana fà di essersi lasciati di comune accordo perchè c’erano dei problemi da parte di entrambi. Dopo questo qualche giorno fa, sui social, vediamo Claudio a cena col suo ex, Juan Fran Sierra, e questo ha fatto molto discutere sia i suoi fan che Mario. L’ex corteggiatore ha subito pubblicato “Accadono cose che sono come domande.. passa un minuto oppure anni e poi la vita risponde #beyourself” Il riferimento a Claudio è molto chiaro anche l’hastag “beyourself” usato da entrambi in passato è un chiaro riferimento.

Ma non finisce qui e Claudio finalmente risponde: “Non ho una relazione con Juan e lui non ha nulla a che fare con la fine della relazione tra me e Mario, che vi posso garantire è dipesa da ben altri motivi che, per rispetto, non dico” poi ha continuato con un’evidente frecciatina all’ex Mario Serpa “Infangare il prossimo piuttosto che cercare di affermare sè stessi è facile ma non è un #beyourself. Non prendo in giro nessuno sto soltanto andando avanti con la mia vita“.

Violata la privacy di Emma Watson

Nel mirino degli hacker è finita anche l’attrice Emma Watson, alcune delle sue foto private di una prova costume che conservava da qualche anno, sono state diffuse sul web. Pare però che alcune siano autentiche, ma l’attrice ha negato che ci siano foto autentiche riportanti un nudo integrale. L’attrice tramite il suo portavoce ha anche raccontato che i suoi avvocati sono già al lavoro per la denuncia contro ignoti.

La Watson, adesso nelle sale con il film “La bella e la bestia”, è una delle attrici più attive nella difesa dei diritti delle donne e nelle sue interviste parla spesso di diritti civili e di femminismo ed è proprio per questo che spesso è stata criticata e oggetto di campagne d’odio online. Infatti, dopo il furto di foto private delle sue colleghe attrici, avvenuto nel 2014, fu creato un timer su internet intitolato “Emma sei la prossima” anche se poi il timer si rivelò una bufala.